Browsing Category

Primi Piatti

Antipasti, Piatti Unici, Primi Piatti

Supplì cacio, pepe e fontina

suppli2

Supplì cacio, pepe e fontina (da Roma alla Valle D’Aosta)

Il Supplì cacio, pepe e fontina nasce dall’unione di due terre che amano i propri ingredienti e le proprie ricette. E’ un connubio perfetto fra la tradizione romana del supplì, la cacio e pepe e la fontina DOP della Valle d’Aosta.
Croccanti e fragranti con un profumo inconfondibile ed un cuore tenero e filante che fa venire l’acquolina in bocca.

suppli2

Con questa ricetta partecipo al Contest Concorso Fontina Valle d’Aosta

del Blog Un Architetto in Cucina in collaborazione con

l’Assessorato all’Agricoltura e Risorse Naturali della Valle d’Aosta”

Ingredienti per 8 supplì

300 gr di riso

150 gr pecorino romano
pepe q.b.

2 uova
pan grattato per copertura
fontina DOP (8 rettangoli spessi)
olio per friggere

suppli4

Preparazione

Per prima cosa dovrete mettere a bollire abbondante acqua salata e quando avrà raggiunto il bollore, versare il riso e lasciar cuocere. Togliere molto al dente tenendo da parte una bella tazza di acqua di cottura.

In una ciotola capiente, versare il pecorino romano grattato, il pepe e con l’aiuto di una frusta mescolare aggiungendo a mano a mano l’acqua di cottura del riso fino ad ottenere una cremina omogenea senza grumi. Versare il riso continuando a mescolare. La crema si sposerà perfettamente con il riso che assorbirà i sapori e gli odori..

Lasciar raffreddare qualche minuto il piatto e poi formare delle palline allungate.
Contemporaneamente, in un pentolino dai bordi alti mettere l’olio a scaldare.
Creare, nel verso della lunghezza, un solco con il dito ed adagiare all’interno la fontina DOP precedentemente tagliata nel verso, anch’essa, della lunghezza. Chiudere su se stesso il supplì.

Sbattere le due uova all’interno di un piccolo contenitore, adagiare all’interno, uno per volta, il supplì e dopo averlo bagnato in tutta la sua forma, farlo rotolare nel pan grattato in modo da creare una copertura omogenea.

Adagiare i supplì all’interno dell’olio e lasciar dorare.

Mangiare caldi in modo che si possa assaporare un’ esplosione di gusti che al primo morso ci fa capire che siamo decisamente a Roma con la classica cacio e pepe e in un attimo ci troviamo fra le montagne della Valle d’Aosta grazie cremosità della fonduta DOP che regala a questo piatto un gusto spiccato ed un qualcosa in più.

suppli3

mi puoi trovare su

Facebook

Instagram

Twitter

Primi Piatti, Primi piatti verdure, Ricette Vegetariane

Riso con zucchine

Io adoro il riso.. in tutti i modi. E fortunatamente amo molto anche le verdure quindi mi piace preparare e mangiare risotti con verdure… Oggi, nella cucina di Come una pentola di fagioli prepariamo il Riso con zucchine.

Facile, buonissimo ma soprattutto, in questo caso, anche light!

IMG_20160109_134958

Ingredienti (Per due persone)
1 cucchiaio di olio
2 fettine di cipolla
1/2 bicchiere di acqua
250 gr di riso
5 zucchine piccole
Brodo vegetale (Per il mio facile, veloce e buono clicca QUI)
pepe q.b
prezzemolo
parmigiano (se gradito)

Preparazione

  • 1
  • Per prima cosa mettere a bollire il Brodo vegetale

  • 2
  • Nel frattempo, lavare, asciugare e tagliare a rondelle le zucchine e metterle in una pentola con olio, cipolla e l’acqua. Lasciar ammorbidire le zucchine
    20160109_125222

  • 3
  • Quando le zucchine saranno al denti, aggiungere il riso. Lasciarlo tostare per un minuto circa
    20160109_125636

  • 4
  • Dopodichè, aggiungere 2 mestoli di brodo vegetale. Procedere con l’aggiunta del brodo ogni volta che vedremo che il riso si sarà asciugato, fino a cottura.
    20160109_125814

  • 5
  • Cotto il riso, aggiungere una spolverata di pepe, prezzemolo, inpiattare e servire caldo
    IMG_20160109_133901

    N.B. Per chi non è a dieta 😉 potete aggiungere una noce di burro a cottura ultimata ed una spolverata di parmigiano…. che dire, stra-buono!!!

    *** Se ti piacciono le mie ricette, aiutami a farle conoscere! Condividile con i tuoi amici. GRAZIE 😀 ***

    Piatti Unici, Primi Piatti

    Casarecce ricotta di bufala e pancetta

    Eccoci, oggi vi voglio presentare un piatto davvero godurioso: le Casarecce ricotta di bufala e pancetta.
    Un primo piatto davvero molto delicato che potrete preparare anche per il pranzo della domenica o per sorprendere i vostri amici durante una buonissima cena. Sono certa che resteranno a bocca aperta per la bontà. Le Casarecce sono perfette per avvolgere la ricotta che a sua volta attira a sè una croccantissima pancetta… MMM peccato che sono finite!

    Una sorpresa per il palato…

    IMG_20160409_135958

    Ingredienti
    Olio e.v.o q.b
    Pancetta
    300 gr di ricotta di bufala
    250gr di Casarecce Liguori
    Pepe una spolverata

    IMG_20160409_193418

    Preparazione

  • 1
  • Mettere sul fuoco abbondante acqua salata e versare le Casarecce a bollore.

  • 2
  • Nel frattempo, tagliare una fetta di pancetta, togliere la cotica e tagliarla a tocchetti o a strisce non troppo fini.

  • 3
  • In una padella, aggiungere l’olio, la pancetta e lasciar cuocere

  • 4
  • Ammorbidire la ricotta con un poco di acqua di cottura della pasta ed aggiungerla alla padella con la pancetta

  • 5
  • Scolare le casarecce e versarle nella padella con il condimento. Mantecare ancora per 1 minuto e servire calde con una spolverata di pepe.

    IMG_20160409_140135

    E’ un primo piatto buonissimo e dal sapore deciso e delicato al contempo!

    In collaborazione con Degustabox

    logo-degustabox

    Seguiteli anche su Facebook nella loro pagina facebook –> Degustabox per le ultime novità!

    Piatti Unici, Primi Piatti, Primi piatti verdure

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Buon giorno!
    Oggi, nella cucina di Come una pentola di fagioli vi presentiamo un primo piatto davvero molto gustoso: Risotto di radicchio trevigiano e taleggio.
    Amo il radicchio trevigiano ed amo il taleggio, ma non avevo mai mangiato un risotto con questo accostamento e ne sono rimasta piacevolmente incantata *__*!

    Seguitemi per sapere come l’ho preparato…

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Ingredienti (Per 2 persone)
    1 cucchiaio di olio
    2 fette di cipolla
    1 1/2 di radicchio trevigiano
    sale q.b
    brodo vegetale veloce secondo questa ricetta QUI
    250 gr circa di riso
    100 gr circa di taleggio Mauri formaggi
    parmigiano q.b.

    Preparazione

  • 1
  • Mettere a cuocere e bollire il brodo vegetale

  • 2
  • Nel frattempo, in una casseruola capiente mettere a soffriggere l’olio con la cipolla

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

  • 3
  • Aggiungere il radicchio trevigiano lavato e tagliato a pezzetti e salare

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

  • 4
  • Lasciar cuocere e afflosciare il radicchio

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

  • 5
  • Aggiungere il riso
    IMG_20160214_200912
    e mescolarlo con una paletta

  • 6
  • Aggiungere un po di brodo e lasciar cuocere
    IMG_20160214_200947

  • 7
  • Continuare con questo procedimento fino a cottura del riso.
    Aggiungere quindi il taleggio tagliato a pezzi
    IMG_20160214_201018
    e lasciarlo sciogliere per mene mescolando ed amalgamando con una paletta

  • 8
  • Spegnere il fornello ed aggiungere il parmigiano q.b. e a gradimento e mescolare
    IMG_20160214_201047

  • 9
  • Impiattare e servire caldo
    IMG_20160214_201250

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Risotto radicchio trevigiano e taleggio

    Primi Piatti, Primi piatti verdure

    Linguine peperoni e gorgonzola

    Ma la bontà di questo piatto? Linguine peperoni e gorgonzola. Sembrerà un accostamento un po insolito ma vi assicuro che è di una goduria assurda! Un accostamento perfetto fra i peperoni e il gorgonzola. Ideale anche per delle croccanti bruschette.
    Sapore deciso e cremoso… da provare!

    Volete sapere come l’ho preparato? Ve lo presento subito…

    IMG_20160207_020402

    Ingredienti (due persone)
    2 cucchiai di olio
    2 fette di cipolla
    2 peperoni
    60gr di gorgonzola Mauri formaggi
    parmigiano reggiano q.b.
    250gr di linguine

    Preparazione

  • 1
  • Mettere a bollire l’acqua salata in una pentola capiente

  • 2
  • Nel wok, mettere l’olio, la cipolla e i peperoni lavati e tagliati a listarelle. Aggiungere un goccino di acqua e lasciar cuocere

  • 3
  • Quando i peperoni saranno cotti, frullarli con un frullatore ad immersione. (non si sentiranno e non si vedranno le pelli dei peperoni)

  • 4
  • Aggiungere la pasta all’acqua e lasciarla cuocere al dente

  • 5
  • Aggiungere il gorgonzola alla crema di peperoni e lasciar sciogliere

    IMG_20160207_020513

  • 6
  • Scolare le linguine e aggiungerle, nel wok, al condimento di peperoni e gorgonzola

  • 7
  • Mantecare bene ed aggiungere il parmigiano q.b.

    IMG_20160207_020438

  • 8
  • Impiattare e servire calde

    IMG_20160207_020402

    Vi assicuro che i vostri ospiti si leccheranno i baffi!

    In collaborazione con Mauri formaggi
    Logo-Mauri

    Primi Piatti

    Fettuccine fatte a mano

    Ci sono davvero poche parole quando si fa la pasta fatta in casa…
    Questa è una dote che mi ha lasciato la mia nonna paterna <3, la quale, faceva fettuccine a mano con il mattarello tutte le domeniche :D! E lei diceva che la pasta doveva essere liscia liscia senza macchiette dovute alla farina e doveva formare un cerchio quando si stendeva... così era perfetta :D! Inoltre per essere davvero apprezzata doveva essere spessa Fettuccine fatte a mano

    Ingredienti (4 persone)
    5 uova
    500 gr di farina (Io ho usato Molino de Furia per pasta)
    pizzico di sale

    12347883_884893851626623_4909181708892904115_n

    Preparazione

  • 1
  • Mettere la farina a “fontana” sulla tavola di legno, al centro le uova ed iniziare a sbattere leggermente con una forchetta la farina interna alla fontana. Aggiungere un pizzico di sale ed iniziare ad amalgamare tutto con le mani…

  • 2
  • L’impasto deve risultare bello sodo e privo di ogni grumo. Deve essere impastata bene e con forza!

  • 3
  • Una volta ottenuta una palla omogenea, spolverare la farina ed iniziare a stenderla con il mattarello; aggiungendo spolverate di farina ogni volta se ne ha bisogno (per non far attaccare la pasta alla tavola e/o al mattarello).

  • 4
  • Raggiunto lo spessore desiderato per le fettuccine, arrotolare (non stretto, ma larghezza di 3 dita) la pasta su se stessa fino alla metà del cerchio e fare la stessa cosa con l’altra metà che raggiungerà il “rotolo precedente”, sovrapporle e tagliare della larghezza che si preferisce.

  • 5
  • Tagliarle, aprirle e disporle su un vassoio con della farina in modo che non si attacchino

    12373365_884893818293293_8427419912970925153_n

    In collaborazione con Molino de Furia
    11169987_902045579816694_4098243610976746523_n

    Primi Piatti

    Gnocchi di patate

    Gnocchi di patate

    Come si dice? Giovedì Gnocchi! Ed oggi, nella cucina di Come una pentola di fagioli prepariamo gli Gnocchi di patateSegnatevi la ricetta…

    IMG_20151123_143130

    Ingredienti Per 4/5 persone
    1.5 Kg di patate
    700 gr di farina circa
    1 uovo
    pizzico di sale
    1 cucchiaio di olio

    Preparazione

  • 1
  • Per prima cosa, lessare le patate con tutta la buccia all’interno di una pentola a pressione se ne avete. Io ho utilizzato la pentola a pressione Fissler VitaVit
    IMG_20151123_143348

  • 2
  • Una volta cotte, togliere la buccia e schiacciare con lo schiaccia-patate sopra una tavola di legno. Lasciar raffreddare a fontana.

  • 3
  • Aggiungere la farina, il sale, l’olio e l’uovo. Mescolare tutti gli ingredienti velocemente

    N.B. Impastare veloce perché più si impasta e più l’impasto si attacca alle mani e c’è il rischio che una volta cotti, risultino “appiccicosi” e non ben sodi.

  • 4
  • Mettere una pentola capiente con acqua salata, sul fuoco.

  • 5
  • Formato il panetto, infarinare la tavola di legno e crearvi sopra dei serpentoni con l’impasto. Tagliare con un coltello a pezzetti l’impasto di patate e metterli su un contenitore infarinato. Procedete così fino a terminare l’impasto.

  • 6
  • Aggiungere all’interno della pentola con l’acqua, un filo d’olio per non far attaccare gli gnocchi in cottura.
    Versare gli gnocchi un po per volta, girare con un mestolo e fa cuocere.
    Gli gnocchi, saranno pronti quando saliranno a galla.
    Tirarli su con una casseruola forata ed aggiungere gli gnocchi al condimento. In questo caso al sugo di spuntature. Spolverare con parmigiano reggiano e servire caldi all’interno di una capiente Pesciera con coperchio sempre marchiata Fissler-Italia che è ideale aqnche per grandi condimenti!

    IMG_20151123_143210

    In collaborazione con Fissler-Italia

    fissler

    Quest’azienda ha dei prodotti meravigliosi. Vi consiglio di seguire anche la loro pagina Facebook per restare aggiornato con le loro iniziative!

    Per vedere l’evaporazione della pentola a pressione, vedere Qui Youtube

    Primi Piatti

    Gnudi Toscani

    Sono un esplosione di bontà, morbidi e buonissimi. Gli Gnudi ToscaniVolete sapere come si preparano?

    IMG_20151112_001056

    Ingredienti
    500 gr di ricotta di mucca
    1 kg di spinaci
    sale q.b.
    1 spolverata di noce moscata
    pepe q.b.
    parmigiano
    farina

    -Per il condimento:
    olio al basilico
    parmigiano
    pepe

    IMG_20151112_001034

    Preparazione

  • 1
  • Lessare bene e lasciar scolare gli spinaci e passarli con il passa-verdure

  • 2
  • Scolare la ricotta e setacciarla nel passino

  • 3
  • Aggiungere in un contenitore, la ricotta, gli spinaci, il sale, il pepe, il parmigiano, la noce moscata e mescolare bene. Creare delle palline allungate ed infarinarle.

  • 4
  • Mettere sul fuoco a bollire, una pentola con acqua salata e versarci un cucchiaio di olio

  • 5
  • A bollore raggiunto, versare delicatamente gli Gnudi.
    Quando inizieranno a salire a galla, saranno pronti.
    Inpiattare con olio al basilico, una spolverata di pepe e una grattugiata di parmigiano. Servire caldi.

    IMG_20151112_001056

    ***Se ti piacciono le mie ricette, aiutami a farle conoscere, condividile… Grazie :D!***

    IMG_20151112_001034

    Primi Piatti

    Fettuccine ai funghi porcini e tartufo

    Finalmente è arrivato Ottobre e con lui anche l’autunno.. e con loro i funghi. In particolare i funghi porcini che io adoro!
    Bene, solitamente mio zio ne fa buste intere, ma dato che per il momento trova solo castagne (il che non è comunque male), li ho comprati in frutteria. La frutteria di fiducia. Non ho resistito <3. Sono tornata a casa e dato che i miei erano appena tornati da Norcia con un bel regalino, tramutatosi in tartufo intero da grattuggiare ( 😉 ), per la felicità di Simone ho preparato Fettuccine ai funghi porcini e tartufo. Potete immaginare accostamento più buono? Io no 🙂 .

    Di cosa abbiamo bisogno? Continuate a leggere per saperlo….

    20151009_140826

    Ingredienti
    1 spicchio di Aglio
    Olio q.b.
    Peperoncino q.b.
    Fettuccine
    Funghi porcini
    Tartufo da grattare

    20151009_140843

    Preparazione

  • 1
  • In una padella mettere a soffriggere aglio, olio e peperoncino stando attenti che l’aglio non si bruci (altrimenti renderà il condimento amaro).

  • 2
  • Aggiungere i funghi porcini precedentemente puliti, tagliati a tocchetti e lasciar cuocere.

  • 3
  • Nel frattempo mettere una pentola con abbondante acqua salata a bollire e una volta che i funghi saranno pronti, calare le fettuccine

  • 4
  • Scolare la pasta al dente e trasferitela nella padella con i funghi. Amalgamante per bene in modo che la pasta si insaporisca del condimento, spegnere la fiamma ed aggiungere a scaglie il tartufo nero.

  • 5
  • Impiattare e servire a tavola caldo.

    20151009_140840

    ******Un vostro mi PIACE e una vostra CONDIVISIONE della ricetta, fa la differenza! GRAZIE! :D*****

    In collaborazione con La pasta di Camerino le Fettuccine
    lapastadicamerino-logo

    Piatti Unici, Primi Piatti

    Lasagna

    Lo so lo so che con questo caldo non avete voglia di accendere il forno.. Ma come si fa a resistere ad una deliziosa Lasagna? 😀
    Oggi, nella cucina di Come una pentola di fagioli è stata preparata e… mangiata! 😛

    Continuate a leggere per la ricetta…

    11760324_818285274954148_3617222972860556394_n

    Ingredienti
    500 gr di Lasagne Pasta di Camerino
    Sugo con ragù
    500 gr di mozzarella
    Parmigiano Reggiano q.b.

    Preparazione

  • 1
  • Per prima cosa bollire per 5 minuti le lasagne in acqua bollente, salata.

  • 2
  • In una lasagnera, mettere un po di sugo al ragù

  • 3
  • Adagiare uno strato di lasagne, aggiungere uno strato di sugo, mozzarella a pezzetti e tanto parmigiano reggiano

  • 4
  • Continuate così fino ad arrivare alla fine della lasagnera. Ultimando con del parmigiano.

  • 5
  • Infornare in forno pre-riscaldato a 180°. Sfornare quando la superficie sarà ben croccante.

    11800100_818285341620808_2392962596199914763_n

    Un vostro click su “MI PIACE”, “CONDIVIDI”, fa la differenza… GRAZIE!!! 😀

    CONSIGLIA Marmellata di prugne e zenzero

    Send this to a friend